L'importanza di essere imprenditori informati


La crisi è alle spalle e sbaglia di grosso chi crede non sia così.
 

Si deve accettare di lavorare in un contesto diverso, modificatosi negli ultimi anni, più difficile per le imprese ed i professionisti  non solo per l’essersi affermato un modo di fare impresa ed essere professionisti dove la ricerca, l’innovazione, lo sviluppo, l’approccio a nuovi mercati e posizionamento in funzione della migliore relazione con gli stessi è diventato oggetto di un quotidiano procedere, ma anche per il moltiplicarsi di una concorrenza composta da imprese e professionisti che già padroneggiano questo diverso modo di lavorare.
Ma in questa indispensabile fase di rinnovamento le imprese ed i professionisti non sono soli.
 

Mezzi diversi per obiettivi diversi

In particolare dal 2014 in avanti gli strumenti da utilizzare si sono moltiplicati a dismisura solo che imprenditori e professionisti troppo spesso non sono informati sulla loro esistenza.
Possono essere strumenti destinati ad aiutare le imprese nei rispettivi paesi di appartenenza, oppure per consentire loro l’accesso a mercati europei ed extra europei (sia in termini commerciali che di posizionamento industriale), sia per finanziare un processo di internazionalizzazione che abbia come obbiettivo non tanto l’ internazionalizzazione fine a se stessa, quanto il rafforzamento delle imprese nazionali che solamente intendono vagliare opportunità di penetrazione in mercati extra nazionali.
Pensiamo al Medio Credito Centrale ed alla Cassa Depositi e Prestiti (che finanziano  lo sviluppo delle PMI Italiane in ogni progetto di sviluppo) a SACE E SIMEST (ora vere banche sotto il controllo della Cassa Depositi e Prestiti da  semplici assicuratori del credito italiano all’ estero che erano), alle erogazioni dirette da parte della Commissione Europea che nulla hanno a che vedere con i Bandi Europei, alla produzione giornaliera di nuovi strumenti di finanziamento che lo Stato(con il benestare della BCE) mette a disposizione delle imprese per lo sviluppo di progetti specifici.
Per non parlare, comunque, dei bandi, specie nazionali, che pure stanno avendo una crescita continua ed una gestione tali da renderli molto più interessanti ed intercettabili.
Di qui l’ indispensabilità della INFORMAZIONE prima ancora della FORMAZIONE la quale ha un senso solo se può consentire di attuare ciò che l’ imprenditore ha saputo essere a sua disposizione. 

 

 


Desideri fare LA MOSSA GIUSTA nella tua attività?


Compila il Form di contatto o scrivi a segreteria@studioassociatomsc.com per richiedere un’analisi di bilancio, rating e rendiconto finanziario.
Prenderemo contatto con te.
L’analisi è un omaggio che ti permetterà di conoscere lo Studio Associato Michielin Sartori Corradini.
 

Scarica il PDF dell'articolo L'IMPORTANZA DI ESSERE IMPRENDITORI INFORMATI

 

-------------------------------------------
© Questo articolo, a firma di Attilio Sartori, è apparso per la prima volta sul Blog LA MOSSA GIUSTA.
Tutti i diritti riservati.


Seguimi